L’inabissamento dell’isola Atlantide e dell’Atene baltica

Il mito di Atlantide è prima di tutto la cronaca di un evento bellico, che ha visto coinvolti i guerrieri provenienti dall’isola contro quelli dell’Atene baltica, la primordiale patria dei Greci, con ipotesi di localizzazione, da parte di Felice Vinci, nell’area dell’attuale città svedese di Karlskrona. Successivamente a questo tentativo d’invasione e occupazione, respinto vittoriosamente…

Continua ...

La mappa di Bowen e il Kangia fjord

La carta geografica comprendente la parte meridionale della Groenlandia (la mappa completa riporta anche le isole Fær Øer e l’Islanda) fu realizzata dal cartografo ed incisore inglese Emanuel Bowen nel 1747, sulla base dei resoconti delle esplorazioni effettuate da Hans Egede (1686-1758), missionario norvegese soprannominato l’apostolo della Groenlandia. Questa mappa, oltre a mostrare il canale…

Continua ...

La geometria di Atlantide secondo Platone (2/2)

In questa seconda parte ci occuperemo della geografia utilizzata da Platone per descrivere ed individuare non soltanto l’isola Atlantide, ma anche buona parte delle terre che circondano l’Oceano Atlantico settentrionale. Iniziamo allora da due semplici paragrafi contenuti nel Timeo: “Perché dicono le scritture come la vostra città distrusse un grande esercito, che insolentemente invadeva ad…

Continua ...

Ollumlengri Fjord, il fiordo “più lungo di tutti” – Da Atlantide all’Europa

Platone nei suoi dialoghi Timeo e Crizia, utilizzando la geografia e la geometria, ci offre una dettagliata descrizione della città di Atlantide, della sua fertile pianura e dell’intera isola, egli infatti non ha inventato nulla, anzi ha conservato fedelmente ciò che è stato tramandato, come, solo per fare un esempio, l’accenno al continente al di…

Continua ...