Grande piramide: importantissimo manufatto egizio ritrovato in una scatola di sigari ad Aberdeen

Un manufatto egizio perduto da tempo è stato ritrovato in una scatola di sigari ad Aberdeen e si spera che possa gettare nuova luce sulla Grande Piramide. La scoperta casuale è stata fatta da un membro del personale dell’Università di Aberdeen durante una revisione della collezione. Il piccolo frammento di legno vecchio di 5.000 anni…

Continua ...

La Grande Piramide: nacque come osservatorio astronomico? L’ipotesi di Gian Carlo Duranti

Sappiamo tutti che la Grande Piramide custodisce da millenni, molti misteri. Non lo fa per nasconderci qualcosa, ma per darci la possibilità di scoprirli con calma, mano a mano che cresce la nostra consapevolezza. Anch’io, come tanti, sono stato attirato dal vortice della mia insaziabile curiosità di capire che cosa fosse nascosto in quelle pietre…

Continua ...

Ollumlengri Fjord, il fiordo “più lungo di tutti” – Da Atlantide all’Europa

Platone nei suoi dialoghi Timeo e Crizia, utilizzando la geografia e la geometria, ci offre una dettagliata descrizione della città di Atlantide, della sua fertile pianura e dell’intera isola, egli infatti non ha inventato nulla, anzi ha conservato fedelmente ciò che è stato tramandato, come, solo per fare un esempio, l’accenno al continente al di…

Continua ...

Sorprendenti risultati emersi da uno studio multidisciplinare sulla Piramide (seconda parte)

Continuiamo i nostri approfondimenti sui documenti inerenti la Grande Piramide. La datazione al radio carbonio Nella prima parte di questo articolo avevamo accennato al fatto che Diodoro Siculo parlava di una possibile costruzione o di lavori sulla Grande Piramide effettuati più di 3.400 anni prima della sua epoca, che sappiamo essere stata compresa fra il…

Continua ...