La mappa di Bowen e il Kangia fjord

La carta geografica comprendente la parte meridionale della Groenlandia (la mappa completa riporta anche le isole Fær Øer e l’Islanda) fu realizzata dal cartografo ed incisore inglese Emanuel Bowen nel 1747, sulla base dei resoconti delle esplorazioni effettuate da Hans Egede (1686-1758), missionario norvegese soprannominato l’apostolo della Groenlandia. Questa mappa, oltre a mostrare il canale…

Continua ...

La prima moneta internazionale della storia umana

Molte di queste conchiglie esotiche provengono da tombe e santuari, si trovano in siti nel bacino del Mediterraneo, in Europa e nell’America del Nord, in ogni caso lontanissime dalla loro fonte di produzione. Alcune conchiglie non sono state modificate, altre trasformate in semplici perline e alcune finemente lavorate mediante incisioni, erano sempre simbolo di potere…

Continua ...

I misteriosi dolmen e megaliti del Caucaso

Nel territorio di Krasnodar in una regione della Russia meridionale, confinante con l’Ucraina a ovest, ci sono centinaia di monumenti megalitici, che anche i russi chiamano dolmen, veramente poco conosciuti al di fuori dell’ex Unione Sovietica. Questi dolmen coprono il Caucaso occidentale su entrambi i lati della dorsale montuosa, in un’area di circa 12.000 chilometri quadrati di Russia…

Continua ...

L’archiviazione dei dati DNA è più vicina di quanto pensiamo – Quando il DNA diventa un hard disk

Viviamo nell’età digitale, ogni anno i dati da immagazzinare sono sempre maggiori e i sistemi di archiviazione dati, magnetici o ottici, che attualmente utilizzano il codice binario di 0 e 1, presto non potranno più essere utilizzati. Inoltre, la gestione dei database center richiede enormi quantità di energia. In breve, stiamo per trovarci a dover…

Continua ...